bottiglie colorate su sfondo biancoI colori possono sciogliersi in un solvente o disperdersi nel liquido senza liquefarsi, questo aspetto determina la differenza principale tra i coloranti e i pigmenti.

  • I pigmenti sono polveri fini costituite da particelle che si stemperano nel liquido solvente senza sciogliersi, il pigmento viene disperso anziché disciolto. I pigmenti possono essere di origine organica o inorganica (ossidi e sali) e hanno la caratteristica di conferire colore se accorpate ad un legante. 
  • I coloranti sono solubili nel mezzo di applicazione o nel materiale che si intende colorare. I coloranti sono usati, per esempio, nell'industria tessile oppure come coloranti nel settore alimentare. I coloranti sono spesso frutto dell'estrazione vegetale (come accade per lo zafferano) o dell'estrazione animale (come accade per il rosso che si estrae dalla lavorazione della cocciniglia del carminio).