curva cromatica cie spiegazione dell'argomento con immagine e testoLa "Curva Cromatica CIE" è una versione moderna della ruota dei colori perché presenta tutti i colori in un unico schema bidimensionale.

Si tratta di un diagramma studiato dalla Commission Internazionale de l'Eclairage (CIE). 
Nel 1931 la CIE definì uno spazio bidimensionale chiamato Diagramma di Cromaticità che comprende tutte le tinte visibili (a prescindere dalla sua luminanza).

La curva cromatica CIE si basa sull’utilizzo dei tre colori primari che permettono di ottenere tutti i colori che l’occhio umano può percepire.

Al centro del diagramma CIE è presente un punto chiamato illuminante CIE. L'illuminante CIE corrisponde alla radiazione emessa da una superficie bianca illuminata da luce diurna media. Se una linea immaginaria passa attraverso la zona bianca situata al centro, mescolando i due colori periferici produce il bianco, pertanto la luce bianca può essere creata solo con il giallo e l'azzurro ma non con il rosso e con il verde.

Lungo il perimetro curvo del diagramma si trovano tutte le tinte alla loro massima saturazione. Nella parte alta del diagramma troviamo i verdi, in basso a destra i rossi mentre sotto a sinistra i blu.

Le lunghezze d'onda dello spettro teorizzato da Newton, si trovano lungo la superficie curva del diagramma mentre i colori all'interno derivano dalle sintesi additive di questi raggi.  

Il diagramma CIE mostra solo due dei tre parametri cromatici:

  • la lunghezza d'onda dominante che identifica il colore;
  • la saturazione (o purezza). 

Nel diagramma CIE è omesso il terzo parametro del colore: la luminosità. Il marrone e il grigio non figurano nel diagramma CIE perchè questo non mostra i colori prodotti dalle variazioni di luminosità.