azzurrite e lapislazzuli a confrontoIl colore azzurro citramarino che si ottiene dalla lavorazione del minerale azzurrite e il colore blu oltremarino che si ottiene dalla lavorazione del lapislazzuli sono pigmenti cromaticamente simili e difficilmente distinguibili. 

Entrambi i colori hanno origine minerale da pietre semipreziose e nonostante l'alto valore commerciale che li accomuna sono stati pigmenti molto utilizzati nel Medioevo.
L'azzurrite e il lapislazzuli sono colori simili che possiedono caratteristiche fisiche e chimiche diverse.

In passato, per distinguere il lapislazzuli dall'azzurrite, lo speziale arroventava una piccola parte di minerale e per avere prova dell'origine minerale del colore attendeva il raffreddamento del frammento. 
L'azzurrite raffreddandosi annerisce mentre il lapislazzuli mantiene la sua tonalità.