Secchio con cazzuola e malta in lavorazionePittura murale è un termine generico che include la tecnica dell'affresco ma non solo...

Affresco e murales (a secco) possono designare soluzioni, tecniche e applicazioni diverse tra loro pur mantenendo in comune il supporto: in entrambi i casi si tratta di superficie muraria.
I due termini sono talvolta impropriamente utilizzati come sinonimi l'uno dell'altro ma facciamo chiarezza sui significati e sulle differenze tecniche.

  • L'affresco è una tecnica pittorica molto antica (troviamo reperti greci antecedenti persino al V sec. a.C.), il suo nome ha origine greca: il nome indica ed enfatizza la caratteristica della superficie muraria che è appunto fresca nel senso di umida o bagnata.
    La tecnica dell'affresco richiede che i pigmenti (macinati finemente) vengano stemperati in acqua e lavorati con dei pennelli adatti sull'intonaco ancora fresco. Per ottenere migliori risultati in termini di durabilità nel tempo, la pittura a fresco, si esegue su una superficie muraria preparata adeguatamente. Sul muro si procede ad applicare uno strato di rinzaffo (malta con sabbia molto grossa), uno strato di arriccio (calce e sabbia) e infine l'intonachino, su cui andrà ad aderire lo strato pittorico.
    Ma il pigmento come può fissarsi all'intonaco fresco senza un legante? L'intonaco (contenente calce spenta, idrato di calcio) reagisce con l'aria (ed in particolare con l'anidride carbonica) formando, mentre si asciuga, lo strato di carbonato di calcio restistente al tempo.
    Il processo di carbonatazione della calce permette ai pigmenti di fissarsi, inglobati dalla superificie muraria stessa che, mentre si asciuga, li pietrifica all'interno in modo permanente.
    I colori più adatti ad eseguire questo tipo di pittura sono certamente quelli di origine minerale. La calce a causa della sua reattività potrebbe virare le tonalità di alcuni pigmenti, in particolar modo di quelli vegetali (i pigmenti vegetali si ottengono facendo bollire le parti della pianta utilizzata). I pigmenti vegetali sono meno indicati poichè già di per sè fotosensibili.
  • La pittura murale a secco o murales viene invece dipinta sul muroasciutto. Lo strato pittorico è riconoscibile nel sottile film di colore depositato (ma non penetrato) sulla superficie muraria già asciutta.
    La pittura murale può essere eseguita con diversi colori ma principalmente si prediligono i colori acrilici che contengono già un legante acrilico e sono pronti all'uso. La pittura murale a secco spesso richiede il supporto di alcuni coadiuvanti e poichè le possibilità di utilizzo di un tipo di colore piuttosto che di un altro nasconde pregi e difetti.